Speriamo non si siano fatti male

Devono aver sbattuto la testa. Forte. Quelli che hanno avuto questa bella pensata:

A partire dal 3 novembre, sarà obbligatorio aggiornare la carta di circolazione per chi utilizza un’automobile di diverso intestatario. In pratica, patente e libretto dovranno coincidere. La registrazione dovrà essere fatta alla Motorizzazione e annotare sulla carta di circolazione il nome di chi utilizza in modo costante l’auto di proprietà altrui per oltre 30 giorni. Per i trasgressori la sanzione minima è di 705 euro, oltre al ritiro della carta di circolazione.

Ma se per acquistare un’automobile non è necessario avere la patente… a che serve questa pensata? A rompere le scatole a mia madre, che ha ereditato la splendida Yaris Verso dopo la morte di mio padre… e che non ha mai avuto la patente? Le volte che le serve di usarla l’accompagno io, e la tengo parcheggiata vicino a casa mia. Ma deve rimanere intestata a lei, perchè abita nella ZTL e le serve il permesso. (link)

Annunci

8 thoughts on “Speriamo non si siano fatti male

    • Sì, certo che lo è, ma NON è un passaggio di proprietà.

      In pratica, questi che hanno dichiarato guerra termonucleare totale™ ai burocrati ed alla burocrazia, hanno pensato a questa meraviglia:
      va registrato il possesso e non la proprietà, sul libretto, perché per la proprietà c’è l’apposito certificato (rilasciato dal PRA che avevano detto di voler abolire).

      Poi, tanto per restare nel solco della tradizione, l’hanno scritta in modo che di falsi positivi ce ne saranno abbastanza da ingolfare la giustizia amministrativa, attualmente snella e libera: hanno “esentato” il prestito a breve termine tra familiari (@Signor Smith).

      • I familiari sono esentati solo se componenti del medesimo nucleo familiare e conviventi: E,1) Comodato (art. 247-bis, comma 2, let.a)

        Versamento di € 16,00 su ccp 4028 (imposta di bollo) e € 9,00 su ccp 9001 (diritti di motorizzazione).

        http://www.motorizzazione.provincia.tn.it/INTESTAZIONE%20TEMPORANEA%20DI%20VEICOLI.pdf

        Mi dovrebbero spiegare cosa si intende per “temporanea disponibilità, per un periodo superiore a 30 giorni di un veicolo intestato ad un altro soggetto“… l’auto di mia madre è sotto casa mia, normalmente non la uso. È nella mia disponibilità? E come certifico i 30 giorni?

      • Se la tieni tu, ne hai il possesso, quindi rientri appieno nella norma.

        Ho premesso che questi che fanno queste sedute di masturbazione collettiva contro la burocrazia assassina, alla fine la alimentano.
        E non lo fanno per poi criticarla, è perché malvinamente, a parte parlare non stanno facendo un cazzo di niente.

      • Si, ma chi li conta i 30 giorni? E, nel mio caso, l’intestatario senza patente… non è un classico esempio da “Comma 22”?
        A leggere la circolare mi pare sia una manovra che intende arginare l’uso “professionale” dei mezzi da parte di soggetti deboli rispetto alla proprietà dei veicoli… autotrasporto, noleggio, auto intestate alle aziende ed usate privatamente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...