Miracolati (a loro insaputa)

I miracolati sono quelli della cosiddetta “industria discografica”, che si chiama ancora così anche se non ci sono più i dischi. È la conclusione di questo post su bicyclemind.it, che riporta un pezzo di Philip Kaplan su medium.com

Le tesi sono un po’ estremizzate… ma, visto che pago soldi alla SIAE ed all’industria musicale per ogni telefono che acquisto o scheda della mia macchina fotografica, mi sento molto estremo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...