Sylvie Guillem, au revoire

Ieri sera mi hanno portato ad assistere ad uno spettacolo di danza, senza dirmi di cosa o di chi si trattasse. Scopro trattarsi, leggendo il programma di sala, che si tratta di una delle serate della tournee di addio alle scene di Sylvie Guillem, grande etoile francese.

Lo spettacolo è stato, nella sua apparentemente algida modernità, molto bello ed emozionante ed ha risvegliato in me lontani ricordi di un’altra vita in cui facevo fotografie di scena e mi capitava spesso di fotografare danza al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Occasioni di vedere danzare grandi stelle della storia della danza mondiale: da Carla Fracci a Rudolf Nureyev, da Luciana Savignano a Michail Baryšnikov… tantissimi. Ed il nome di Sylvie Guillem mi suonava… grazie alla rete ho scoperto che – effettivamente –  l’avevo vista danzare a Spoleto in una delle meravigliose edizioni della Maratona di Danza curate da Vittoria Ottolenghi ed Alberto Testa. Dopo lo spettacolo l’ho incontrata ad una cena all’Auditorium e le ho raccontato di questo lontano ricordo, mi ha guardato strano all’inizio, poi ha sorriso e mi ha detto che quella fu l’unica volta che abbia mai danzato a Spoleto

Leggendo il ricordo che ne scriveva Vittoria Ottolenghi nel 1999, che di Spoleto Danza era la sovrana assoluta, non è difficile capire perché…

È senza dubbio la “diva” del balletto classico dei nostri giorni, l’unica al cui solo nome il pubblico accorra, pronto ad adorarne la bellezza, la tecnica virtuosistica abbagliante, la sovrana sicurezza in scena. Eppure, le manca qualcosa. E contro tanti che l’ammirano senza riserve, c’è chi mette l’accento sul rovescio della medaglia; come sempre accade, quando si tratta di divi. (link)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...