Un signore

L’amico Marco ha tirato fuori da un cassetto questa vecchia foto che ho scattato una trentina di anni orsono e l’ha pubblicata su Twitter.

Me la ricordo quella giornata, un delizioso incontro con Christopher Lee, una scoperta piacevole ed interessantissima. Un vero gentiluomo d’altri tempi, colto ed affabile che parlava con affetto del suo “lato” italiano. E ne parlava in un italiano migliore di quello di molti italiani. E ci raccontò del fatto che parlava 9 lingue, ma si rammaricava che nei film si riusciva a doppiare solo in 7. Come il suo cruccio di essere sempre identificato come “Dracula”, nonostante abbia interpretato quel personaggio 7 volte, in una filmografia sterminata di ben oltre 200 titoli.

La ragione per cui Marco ha pubblicato l’immagine –  ho scoperto solo stasera, dall’altra parte del mondo – è che Christopher Lee se ne è andato qualche giorno fa, all’età di 93 anni.