Ma non mi dire!

…le verifiche affidate dal procuratore di Civitavecchia ai vigili del Fuoco dopo il rogo del 7 maggio scorso al Terminal 3 hanno mostrato «irregolarità» in tutte le altre aree dello scalo romano. (link)

Le prescrizioni ci sarebbero, ed anche dettagliate ed efficaci. In questo caso, come in tutti gli altri che ci circondano (da anni), si riuscirà ad applicare il principio della “responsabilità”, ovvero del aver fatto male, poco o per nulla, e non aver controllato… qualcuno ne risponderà?