Chi la fa, l’aspetti…

Premessa qui.

Il mondo dell’editoria e della fotografia sembra in rivolta contro i contratti capestro delle star della musica: la soluzione è usare le immagini scattate dagli utenti

I giornali si sono svegliati… dopo aver saccheggiato le immagini che i fotografi pubblicano  in rete… hanno avuto un sussulto ed hanno detto no alle condizioni capestro. Tanto, per la qualità che serve, le foto degli smartphone degli spettatori vanno benissimo. (link)