Già, perché?

Storace attacca: «Perché si decide di tagliare un servizio apprezzato e utile a garantire la serenità dei dipendenti regionali nell’anno del Giubileo?»

Domanda legittima, soprattutto quando viene da uno che della regione Lazio è stato al vertice. Qual’è questo servizio che garantirebbe la “serenità” dei dipendenti della regione? Lo dice lo stesso Storace:

«Nel 2003, decidemmo di stipulare una convenzione con la Diocesi di Roma per fornire assistenza spirituale ai dipendenti della Giunta. Il cappellano designato fu Don Achim Otto Shutz, che, in oltre 12 anni di attività pastorale ha riscosso grande apprezzamento da parte dei fedeli»

Al costo di € 12.000,00 annui. Ma il cambio di governo, dalla destra di Storace alla sinistra di Marrazzo, portò un deciso cambiamento. Abolizione della convenzione? No, aumento dello stanziamento a € 24.800,00; sino ad oggi quando Nicola Zingaretti decide di rescindere la convenzione. E Storace si domanda il perché. (link)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...