Prima l’uovo, o la gallina, o la frittata?

La notizia pubblicata da Repubblica.it è inquietante:

Giornalisti condannati a Teramo: “Colpevoli di aver svelato indagine in corso”.

Ma i dettagli che si leggono nel corpo dell’articolo sembrano svelare una sorta di “raptus” in toga: la notizia, del 2013, sarebbe quella di una viglilessa di Teramo che denuncia dei colleghi per molestie sessuali e mobbing. La ricostruzione, mettendo in fila i diversi passaggi, diventa intrigante:

  • La vigilessa denuncia;
  • poi i giornalisti scoprono e ne scrivono;
  • poi il Tribunale di Teramo apre un fascicolo e lo affida ad un magistrato;
  • poi il magistrato denuncia i giornalisti (e la vigilessa) per violazione del segreto istruttorio;

Bizzarro, a dir poco… (link)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...