Il meglio è nemico del bene

Vi guardate intorno e vi domandate come sia possibile, come si sia arrivati a questo punto. L’argomento sceglietelo voi… la pressione fiscale, l’efficienza dei servizi pubblici, la gestione dalla cosa pubblica… fate voi.

Io vi racconto come funzionano le multe, parlando – ovviamente – della mia…

Il Comune di Fiumicino mi multa e mi invia una raccomandata con il verbale ed il bollettino per il pagamento. C’è il dettaglio degli importi e scopro che ci sono oltre 18 euro di spese di notifica e che la raccomandata è stata consegnata al servizio postale ad uno sportello di Rimini. Poi, dopo qualche giorno, mi arriva una raccomandata dalle Poste Italiane che mi avvisa che mi ha consegnato una raccomandata dal Comune di Fiumicino. Ma il “vecchio” avviso di ricevimento (a.r.) non bastava? Serve una seconda raccomandata? E poi, a Rimini, la busta ce l’avete portata in macchina? E perché Rimini? Mi pare una ridondanza di passaggi, e di costi, eccessiva… nulla che non possa essere fatto tramite PEC, con risparmio di tempo e denaro.

Nel mare magno delle incazzature quotidiane, il fatto di essere stato multato per aver superato il limite di velocità di 1 km/h passa quasi in secondo piano.

Annunci

2 thoughts on “Il meglio è nemico del bene

  1. Non puoi essere stato multato per 1 km/h oltre il limite, perché la legge prevede una tolleranza del 5% e comunque non inferiore a 5 km/h; il che significa del 10% nei tratti soggetti al limite dei 50.
    E, sopratutto, che sei sanzionabile in autostrada sopra i 137,5 km/h.

    Tutto questo per dire che nel caso non rientri in questi parametri, la puoi impugnare.

    • Lo so: 76km/h – 5km/h = 71 km/h che, con limite a 70 km/h, fa un eccesso (“tecnico”?) di 1 km/h… poi, con i tachimetri marcati di 20 in 20 come faccio a regolare 1 (o 6) km/h è tutto da capire. Le regole – per essere rispettate – devono essere “rispettabili”, devi poter essere in grado di rispettarle in modo semplice. La sanzione è bassa, il tempo costa e vincono loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...