Bene, e se aspettassimo la laurea?

Il ragazzo (maggiorenne) si fa beccare a scuola con il cellulare, il prof. lo “sequestra”. A fine lezioni non viene restituito. Il ragazzo denuncia la scuola ai Carabinieri.

Basterebbe questo per entrare nel Guinness dei primati (no, non i record, proprio i “Primati“) delle idiozie. Ma siccome al peggio non c’è mai limite segnalo che nell’articolo del Corriere si parla di una circolare del Ministero che prevederebbe…

«adeguate sanzioni, secondo il criterio di proporzionalità, ivi compresa quella del ritiro temporaneo del cellulare durante le ore di lezione»

metodo “brusco”.. ma non sto a fare il “cavilloso”… Solo che poi l’assessore regionale all’istruzione dice:

“È chiaro che poi il bene deve essere restituito, ma potrebbe essere ridato a fine anno.” (link)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...