Il pesce di Babele (oggi)

«Il Babelfish è piccolo, giallo, ricorda una sanguisuga ed è forse la cosa più strana dell’universo. Si ciba dell’energia delle onde cerebrali, assorbendo frequenze inconsce ed espellendo una matrice di frequenze consce verso i centri cerebrali del linguaggio. La conseguenza pratica è che se ve ne ficcate uno nell’orecchio, comprenderete istantaneamente qualunque cosa, in qualunque lingua.»
(Douglas AdamsGuida galattica per gli autostoppisti)

Ce lo porta Google, e non puzza dopo tre giorni. link

Annunci

Joseph Heller lavora a SKY

Joespèh Heller, l’immortale autore di “Comma 22”

Se sei pazzo puoi chedere di essere esentato dalle missiomni di guerra. Ma se chiedi di essere esentato dalle missioni di guerra non sei pazzo.

deve essere finito a lavorare a SKY Go, sezione download:

Il contenuto scaricato non è più disponibile. Scaricalo di nuovo.

mannaggia, vabbè… riscarico…

Attenzione. Contenuto non disponibile, hai raggiunto il numero massimo di download disponibili per questo articolo.

tenendo presente che il numero complessivo dei download effettuati era di circa 1 (uno), mi domando cosa devo fare. Si, lo so, colpa mia…

Abbassa la tua radio per favore

Leggo di una curiosa vicenda che riguarda Apple ed i suoi iPhone:

Apple dovrà rispondere agli appelli della National Association of Broadcasters e anche della FCC che, illustrando gli enormi vantaggi delle trasmissioni radio FM in caso di calamità naturali, spingono Cupertino ad attivare finalmente il chip radio FM presente in ogni iPhone, così come in qualsiasi smartphone dotato di connettività cellulare e Wi-Fi. (link)

Io non so se questo chip ci sia davvero o no. Da un punto di vista dell’ingegnerizzazione del prodotto non capisco perché progettare l’inserimento di un chip, acquistarlo e poi montarlo in un iPhone (che non brilla per abbondanza di spazio vuoto disponibile), per poi lasciarlo disabilitato.

Anzi, se così fosse, sarei molto incazzato perchè spesso uso uno smartphone Android proprio perché mi consente di ascoltare la radio in mobilità. Ed anche perchè mi offre una doppia SIM. Ed anche perché è buono, affidabile e sono riucito a pagarlo 80% meno di un iPhone7… ed anche….

Apple dice che… il chip non c’è prorpio…

Addenócchiate (inginocchiati)

Donald Trump ce l’ha a morte con gli sportivi americani che, per protesta contro le sue posizioni razziste, si inginocchiano durante l’esecuzione dell’inno nazionale. Sono dei “figli di puttana” e dovrebbero essere “licenziati”.

Dale Hansen, giornalista sportivo di Dallas, TX ne parla:

L’ex quarterback di 49ers Colin Kaepernick si è inginocchiato durante l’inno nazionale a San Francisco l’anno scorso. Ce ne siamo accorti, ma pochi giocatori si sono uniti a lui, non sembravano interessati.

Continua a leggere

A cena con Don

Don RIckles, morto novantenne qualche mese fa, è stato un grande comico americano, di quelli della vecchia scuola… (Bob Hope, per intenderci), spesso ospite riverito di David Letterman.

Poco prima di morire ha registrato una serie intitolata “Dinner with Don” in cui chiacchiera amabilmente con alcuni personaggi dello show business. Qui è con Martin Scorsese e Robert De Niro, con cui girò “Casino“.