La madre di tutti gli errori

il CIO assegna le Olimpiadi 2024 a Parigi e quelle del 2028 a Los Angeles, ed il presidente del CONI ci va in puzza

Olimpiadi, Malagò: “No di Roma una decisione suicida e autolesionista”

E magari sarà anche vero, non si sa mai… è che, con i precedenti che i cittadini romani hanno visto (o non visto), e considerando che le Olimpiadi romane erano presentate da Giovanni Malagò, Presidente del CONI, e da Luca Cordero DI Montezemolo, Presidente del Comitato Organizzatore… la sfiducia nelle loro promesse era, quantomeno, giustificata dai loro precedenti:

  • Malagò era il presidente del comitato orghanizzatore dei mondiali di nuoto del 2009, finito con otto milioni di conti in rosso in 14 giorni di gare link1  Link2
  • Montezemolo, oltre ad essere oggi uno dei protagonisti del fallimento di Alitalia (link) è l’indimenticabile presidente del comitato dei mondiali di calcio Italia ’90, quelli finiti con un buco enorme ed una serie di sprechi incredibili. Link1 – link2
Annunci

massimo ribasso

Giovanni Malagò, presidente del CONI, alla presentazione della candidatura di Roma a sede delle olimpiadi del 2024 ha detto che la previsione di spesa è di 2,1 miliardi di euro per costruire o ristrutturare gli impianti “permanenti” e di 3,2 per quelli “temporanei”.

È stata citata l’esperienza londinese del 2012 per i 200k posti di lavoro creati (permanenti?) e per la riqualificazione di molti quartieri della città. Solo che il budget romano riguarda esclusivamente opere strettamente legate all’attività sportiva… non si parla di infrastrutture, trasporti, servizi… nulla.

«ci possiamo sbagliare di qualche centinaia di milioni sui 3,2 miliardi di euro, ma di fatto presentiamo un budget di 2,1 miliardi relativi ai costi di realizzazione degli impianti permanenti. È il budget più basso della storia delle olimpiadi»

P.S. il dossier del CONI auspica come sede anche lo stadio della Roma, del quale non esiste neanche il progetto esecutivo. E da al il Palazzetto dello Sport di viale Tiziano una capienza di 4.000 posti. Peccato che, per raggiungere i 3.500 posti necessari ad omologare l’impianto per poter far giocare la Virtus in serie A lo scorso anno, abbiano dovuto riempire di sedie ogni spazio attorno al campo…

Roma Olimpica – 1

Comincio oggi una serie di annotazioni sulla candidatura della città di Roma a sede delle Olimpiadi del 20124. Razionalmente credo possano essere una sciagura per la città e per l’Italia tutta. Ma “emotivamente” mi piacerebbe molto che Roma possa ri-ospitare i Giochi. Cercherò di evidenziare alcuni aspetti che mettono la candidatura in rotta di collisione con la realtà della città.

In una vicenda come questa che, comunque la si pensi, presenta dei lati oscuri… è bene fare un po’ di luce.

 

ottimi precedenti

Olimpiadi 2024, Renzi: «Il 21 sarò con Malagò al Cio di Losanna» (link)

Per chi fosse di memoria corta ricordo che Malagò era il presidente del Comitato organizzatore dei mondiali di Nuoto di Roma 2009, quelli che in 2 settimane di gare (svolte negli impianti esistenti del Foro Italico perché non furono costruiti nuovi impianti), riuscirono a chiudere con un passivo di 9.7 milioni di euro. (link)

Democrazia (ad ostacoli)

I Radicali Italiani –  chi, se non loro…- propongono un referendum sulla candidatura di Roma a sede delle Olimpiadi del 2024. Oltre ad un sito con alcuni spunti, hanno preparato un dossier approfondito, e la possibilità di firmare online la richiesta di referendum. Diffondete, please.