Chi cazzo vuoi che se ne accorga? Io. (34)

Repubblica presenta un interessante progetto per la riduzuine degli inquinanti derivanti dal trasporto su gomma: un’autostrada per T.I.R. “filobus”, mezzi equipaggiati con un pantografo che si collega ad una linea aerea per alimentare un motore elettrico.

Per un periodo di due anni, i tir viaggeranno grazie al collegamento con il classico “pantografo”: è programmato per collegarsi al cavo sopra la carreggiata quando il mezzo supera i 90 km all’ora. Fuori dall’autostrada, il mezzo può muoversi con il motore diesel o meglio ancora con un motore elettrico che si ricarica mentre il messo si nuove. Lo hanno predisposto gli ingegneri tedeschi del gruppo Siemens, i quali hanno previsto la possibilità che i tir possano alimentarsi anche con batterie elettriche o gas naturale.

Tralasciandoo ogni valutazione se sia meglio usare un messo od un servizio recapiti, segnalo che il…

“pantografo”: è programmato per collegarsi al cavo sopra la carreggiata quando il mezzo supera i 90 km all’ora.

Cioè mai, visto che il limite è di 9o Km/h.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...